A Roma recupero ortofrutta invenduta

Fresh-Supermarket-Stalls-Coolers-Market-Shop-Food-949913-690x450 A Roma recupero ortofrutta invenduta

45650 euro il valore del cibo donato dai commercianti

In poco più di un anno sono state recuperate nella capitale oltre 23 tonnellate di ortofrutta. Nato a maggio dello corso anno il progetto Il cibo che Serve è sostenuto dalla Regione Lazio. Acli di Roma ed il Centro Agroalimentare di Roma hanno ridistribuito nei circuiti di solidarietà romani beni per il 62 per cento in eccedenze di frutta e per il 38 per cento di ortaggi e tuberi. Il cibo invenduto al Car e donato dai commercianti viene donato attraverso la campagna Cuor di Car. 45650 euro il valore del cibo donato.

Sono 61 le realtà solidali tra Roma e provincia che hanno aderito alla campagna. Tra queste anche 6 mense sociali e 4 strutture per stranieri. Le aree maggiormente coinvolte nella capitale sono quelle del I e dell’VIII Municipio. In provincia 5 realtà sono presenti nel comune di Guidonia ed altre nei comuni di Albano Laziale, Bracciano e Mentana. 15158 i chilometri percorsi dai volontari della Acli a bordo di un furgoncino refrigerato.

«Attraverso questo sistema siamo riusciti a fare in modo che sulle tavole di tante persone in difficoltà siano tornati prodotti preziosi come la frutta e la verdura, che purtroppo sono i primi a sparire in caso di problemi economici», ha commentato la presidente delle Acli di Roma Lidia Borzì.

Il direttore generale del Car, Massimo Pallottini, parla di «una scommessa vinta insieme alle Acli di Roma a favore di chi è più fragile. Questo risultato nella raccolta delle eccedenze ci dimostra che insieme, e facendo rete, si può dare una riposta concreta alle tante emergenze che colpiscono la nostra città».

Redazione
ADMINISTRATOR
PROFILE

Posts Carousel

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos