Allarme inquinamento a Venezia

inquinamento-nave-690x450 Allarme inquinamento a Venezia

Necessario tutelare l’ambiente e valorizzare il turismo sostenibile

Il fatto di cronaca che ha visto inconsapevole protagonista la città di Venezia ha riportato in auge una discussione che ciclicamente torna agli onori della cronaca. Il problema dell’inquinamento causato dal turismo croceristico è reale. Venezia è la prima città portuale in Europa per inquinamento secondo il rapporto Transport & Environment diffuso dall’associazione Cittadini per l’aria. 203 navi da crociera che viaggiano tra i Paesi Ue inquinano più di tutte le auto.

Dal rapporto emerge che solo nel 2017 le navi da crociera in Europa hanno emesso ben 10 tonnellate di Co2. A questi vanno aggiunti l’inquinamento causato dagli scarichi a mare e dai rifiuti. Per questo Federconsumatori ha lanciato l’allarme inquinamento a Venezia. L’associazione dei consumatori ha chiesto che venga tutelata la città patrimonio Unesco oltre che l’ambiente e che sia valorizzato il turismo sostenibile.

«Per il benessere di pochi – si legge nel comunicato di Federconsumatori – si rischia di mettere in pericolo un patrimonio culturale inestimabile e la salute dei cittadini». Da tempo da più parti il pericolo che si verificasse un incidente di questo tipo era stato denunciato. «Riteniamo fondamentale e urgente – conclude Federconsumatori – giungere ad un accordo che salvaguardi sì il turismo e il relativo indotto, ma che tuteli prima di tutto un sito patrimonio Unesco, i cittadini che ci vivono e ci lavorano, i turisti che la visitano e la rispettano».

Redazione
ADMINISTRATOR
PROFILE

Posts Carousel

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos