Giochiamo futuro calciando passato

calcio-palloni-690x450 Giochiamo futuro calciando passato

Appuntamento venerdì 17 maggio alle 9.30 presso il Centro sportivo A.s.d. Andrea Capasso

La terza edizione del Fair Play E-Vent Cup, dal titolo “Giochiamo il futuro calciando il passato” sarà dedicata a Noemi, la bambina di quattro anni rimasta ferita in una sparatoria a piazza Nazionale lo scorso 3 maggio, e alla lotta contro la violenza criminale.

Domattina detenuti, agenti di polizia penitenziaria e volontari scenderanno in campo per Noemi. Appuntamento alle 9.30 presso il Centro sportivo A.s.d. Andrea Capasso. Prima delle partite un dibattito tra detenuti e alunni. Poi il quadrangolare di calcio a 5 tra le quadre dei detenuti della casa circondariale di Secondigliano, della polizia penitenziaria di Secondigliano, di Vivi Secondigliano, dell’associazione O.c.c.t.

Obiettivo della manifestazione è favorire l’integrazione degli studenti del quartiere per prevenire e contrastare il fenomeno del bullismo e della violenza in generale. Lo sport come mezzo per avvicinare i giovani. L’incontro con i detenuti per conoscere esperienze di vita che possono insegnare molto.

Il trofeo Fair Play E-vent Cup ha anche fini umanitari e filantropici. L’iniziativa servirà anche per raccogliere fondi destinati all’acquisto della Digni-Cap, uno speciale “casco” che evita la caduta dei capelli durante le sedute della chemioterapia. Lo strumento sarà donato al reparto oncologico dell’ospedale di Cittadella. Lì, con il supporto delle associazioni Altre Parole e Insieme per Mano, i pazienti che ne avranno bisogno potranno utilizzarlo in maniera gratuita.

Redazione
ADMINISTRATOR
PROFILE

Posts Carousel