L’Alleanza contro povertà: «Rischio delegittimazione lotta povertà»

combierati_cislcampania-690x450 L'Alleanza contro povertà: «Rischio delegittimazione lotta povertà»

Un richiamo al governo sul Reddito di Cittadinanza affinché non sprechi un’occasione storica

L’Alleanza contro la povertà, nel corso della conferenza di questa mattina a Roma, ha lanciato un appello al governo affinché riveda il disegno di legge sul Reddito di cittadinanza sul quale «l’Alleanza aveva manifestato alcune preoccupazioni», si legge nel documento presentato questa mattina nella sede della Caritas di Roma.
Dall’incontro di oggi è emerso che è necessario rivedere la proposta per andare incontro alle esigenze dei poveri. Per il cartello di realtà associative, cooperativa, sindacali che compongono la rete il Reddito di Cittadinanza è un’occasione storica, ma nel modo in cui è stata presentata non potrebbe sostenere in maniera concreta i possibili beneficiari. «È irreale aspettarsi nei prossimi anni una legge di Bilancio con una dotazione per la lotta alla povertà paragonabile a quella in via di definizione», si legge sempre nel documento.
L’Alleanza rivendica il lavoro fatto sul Rei insieme al passato governo. Proprio dalla Campania, che è stata la regione dalla quale è giunto il maggior numero di domande (280mila) su quel provvedimento l’Alleanza contro la povertà sottolinea l’importanza di ripartire dal Rei «che è stato un primo intervento nazionale strutturale sul quale abbiamo dato grande contributo operativo. Un punto di partenza per costruire nuovo welfare che non lasci indietro nessuno», ha commentato la portavoce dell’Alleanza in Campania, Mariafelicia Combierati. «Riteniamo pericoloso attuare una nuova riforma dopo solo un anno dall’entrata in vigore del Rei. Quella del Reddito di Cittadinanza – ha aggiunto Combierati – è una riforma ambiziosa. E ha dunque bisogni di un periodo ben più lungo per essere messa a punto». L’esponente della Cisl Campania ha sottolineato inoltre la volontà di dialogare col governo su alcune proposte di modifica alla riforma del Reddito di Cittadinanza «per esprimere esperienza sul campo. 9 miliardi sufficienti».

Ciro Oliviero




SULLO STESSO ARGOMENTO POTREBBERO INTERESSARTI:

Istat: “17 milioni e 407 mila a rischio povertà”

Combierati:«Stiamo provando a costituire una rete»


 

ciro oliviero
ADMINISTRATOR
PROFILE

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *