Tornano i campi E!State Liberi!

ABPH8674 Tornano i campi E!State Liberi!

I campi di impegno e formazione sui beni confiscati

50 località di 13 regioni sono coinvolte per l’estate 2019 nei campi volontari di Libera. I campi di impegno e formazione realizzati da Libera per la valorizzazione e la promozione del riutilizzo sociale dei beni confiscati e sequestrati alle mafie. Recupero ed impegno sociale. Conoscenza dei luoghi coinvolti. Questi gli obiettivi di E!State Liberi, il progetto dell’associazione Libera realizzato con il sostegno di Cia Agricoltori italiani.

Varie le tipologie di campo. Da quello per singoli a quello per gruppi. Da quello per minorenni a quello per famiglie. Ed ancora i campi tematici e i campi aziendali. Protagoniste della settimana di impegno civile sono proprio le persone che scelgono di intraprendere questo percorso acconto alle cooperative sociali e associazioni che costituiscono le reti territoriali dell’antimafia sociale.

«Ripartire dall’agricoltura per proporre un modello alternativo alla logica mafiosa. Questo è uno dei tanti meriti di Libera: dimostrare che ciò che la criminalità organizzata ha sottratto alla collettività può essere restituito alla società civile e può creare, attraverso il lavoro sui beni confiscati, nuove opportunità di crescita e di formazione, prima di tutto per i giovani», ha detto il presidente nazionale del Cia, Dino Scanavino.

Libera ha sottoscritto con tutte le realtà sociali che ospitano i campi una Carta dei Valori e degli Impegni. Un impegno reciproco per migliorare il funzionamento e garantire sempre più l’efficacia del progetto.

Redazione
ADMINISTRATOR
PROFILE

Posts Carousel

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos