Migranti, scontro De Magistris-Salvini

La Sea Watch su Twitter riferendosi all’Ue: «sono loro patetici»

Sono in mare dal 22 dicembre scorso i 32 migranti salvati dalla nave della ong tedesca Sea Watch. Questa notte hanno avuto il permesso dal governo di Malta per ripararsi nelle acque vicine al porto, ma non di attraccare. «Il tredicesimo giorno con i nostri ospiti a bordo inizia a pochi chilometri dalle rive del Malta (dove ci e’ stato permesso di cercare rifugio dalla tempesta), mentre i ministri dell’Ue continuano a negoziare sulla sorte di 32 persone. Possiamo sembrare tristi, ma sono loro patetici», si legge sul profilo Twitter della ong.

Dopo l’intervento di ieri sulla falsa riga di quello di Leoluca Orlando, il primo cittadino di Napoli stamattina in diretta a Radio Crc ha continuato a parlare della necessità di accogliere la Sea Watch e i suoi ospiti in un porto italiano, candidando proprio il porto della città di Napoli. «Contrariamente a quello che dice il governo noi siamo pronti a mettere in campo un’azione di salvataggio e la faremo entrare in porto. Sarò il primo a guidare le azioni di salvataggio», ha detto De Magistris.

Non si è fatta attendere la risposta del ministro dell’Interno Matteo Salvini che ha ricordato la decisione di chiudere i porti italiani perché «abbiamo accolto già troppi finti profughi, abbiamo arricchito già troppi scafisti. I sindaci di sinistra pensino ai loro cittadini in difficoltà, non ai clandestini».




SULLO STESSO ARGOMENTO POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE:

Zuccalà: «Tutelare le persone in difficoltà»

La lezione ungherese per gli xenofobi italiani

Migranti, Sardone attacca Majorino

Redazione
ADMINISTRATOR
PROFILE

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos