Napoli, violenza in piazza

violenza-sulle-donne-690x450 Napoli, violenza in piazza

Sul posto sono accorsi gli uomini della polizia municipale

Aveva messo al collo della compagna un guinzaglio per cani. Secondo lui per rianimarla. Secondo i presenti sul posto perché stava maltrattando la donna. Il fatto si è verificato poco fa in via Chiaia a Napoli. Dopo aver chiesto l’intervento del soccorso medico gli uomini della polizia locale hanno portato il presunto aggressore nei più vicini uffici della polizia municipale.

Dopo il trasporto all’ospedale Cardarelli la donna ha detto ai soccorritori del 118 che il suo compagno più volte si era comportato in maniera violenta nei suoi confronti per gelosia. Stamattina mentre lei attendeva un taxi l’aveva strattonata e colpita con pugni e schiaffi. L’uomo è stato processato per direttissima e condannato a 1 anno e 4 mesi oltre alla applicazione della misura cautelare del divieto di avvicinamento alla compagna vittima della sua violenza.

Un plauso agli agenti della polizia locale è arrivato dall’assessore al ramo al Comune di Napoli, Alessandra Clemente, la quale ha dichiarato che si tratta di «un episodio che ci fa sentire tutte e tutti colpiti e che testimonia quanto siano diffuse, le violenze che un uomo può infliggere ad una donna», aggiungendo che «è importante che tutte le persone in difficoltà conoscano l’esistenza della Stanza dell’Ascolto, che abbiamo potenziato e dotato delle più moderne tecnologie per un ascolto protetto».

Redazione
ADMINISTRATOR
PROFILE

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos