Prime denunce in Codice Rosso

Abuse-Woman-Stop-Fear-Violence-Against-Women-Beat-1131143-690x450 Prime denunce in Codice Rosso

Le prime quattro denunce accolte in 48 ore

Tra giovedì e venerdì sono state applicate le prime quattro misure cautelari da Codice Rosso per violenza di genere. La legge che ha apportato le “modifiche al codice penale, al codice di procedura penale e altre disposizioni in materia di tutela delle vittime di violenza domestica e di genere” è stata applicata per la prima volta in Calabria, in Liguria e per un caso di una minorenne in Friuli Venezia Giulia.

Le donne sono state ascoltate dai magistrati nei nuovi tempi previsti dalla legge e questo ha permesso di applicare le dovute misure cautelari ai loro aguzzini. Quella dei tempi era la maggiore preoccupazione di una parte dei professionisti che studiano la materia. Tra questi anche l’avvocato Luigi Alfano che, a margine dell’approvazione della legge, aveva sottolineato che è «meglio di prima in cui le denunce erano lasciate a prendere polvere, ma la mia proposta era di permettere l’intervento nell’immediatezza».

Nel commentare la notizia il sottosegretario alla Giustizia in quota Lega, Jacopo Morrone, ha detto che «la legge dalla parte dei più deboli e di tutte le donne che trovano il coraggio di denunciare le violenze subite. Questa è la giustizia che vogliamo, una giustizia certa e veloce».

Redazione
ADMINISTRATOR
PROFILE

Posts Carousel

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos