Sud, salvare i piccoli borghi

provenzano-giuseppe Sud, salvare i piccoli borghi

La missiva al ministro per il sud Provenzano

Il tema dello spopolamento dei piccoli borghi dovrebbe essere centrale nel dibattito pubblico e nelle politiche di governo. Lo chiedono in tanti, da tempo. Ieri hanno iniziato a chiederlo nuovamente a gran voce anche cento tra sindaci ed amministratori di piccoli comuni di tutte le province siciliane. che hanno scritto al neo ministro per il Sud Giuseppe Provenzano. Nella missiva è stata sollecitata l’attuazione della legge “Salva borghi” del 2017 e l’adozione di provvedimenti per la viabilità e la stabilizzazione dei precari.

Nella lettera si legge che «chi amministra i piccoli comuni si deve impegnare giornalmente per affrontare innumerevoli problematiche ed emergenze». Gli scriventi hanno inoltre sottolineato che l’attuazione di tale provvedimento «permetterebbe a numerose realtà locali di prendere una boccata d’ossigeno, mettendo al centro la cura del territorio». Un po’ come sta provando a fare a Latronico, in provincia di Potenza, l’amministrazione di Fausto De Maria che a quanti si trasferiranno nel comune potentino concede l’esenzione delle tasse comunali per dieci anni.

Nella lettera viene sottolineata inoltre la necessità «di interventi urgenti al fine di tutelare l’incolumità di chi percorre giornalmente queste arterie» per mantenere alta l’attenzione sullo «spopolamento che stanno subendo tutte le piccole comunità». Un’attenzione allo spopolamento che in questi giorni ha interessato anche l’amministrazione regionale del Molise che ha avviato la misura del reddito di residenza attiva.

Redazione
ADMINISTRATOR
PROFILE

Posts Carousel

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos