Scoloriamo il lavoro nero

Giamaica-Puntillo-Acli-Colf-690x450 Scoloriamo il lavoro nero

Tavola rotonda il 16 giugno in occasione della Giornata Internazionale del Lavoro domestico

Il lavoro nero non è solo quello nei campi. Lo sfruttamento delle persone sul luogo di lavoro passa anche da altri settori. Come quello dei lavori domestici. E quando anche la remunerazione è giusta per la valorizzazione del lavoro portato avanti quello che manca è la regolarizzazione del lavoro stesso. A questo aspetto, che spesso passa in secondo piano, sono legati contributi, ferie, malattie, tasse.

Per questo Acli Colf ha organizzato “Scoloriamo il lavoro nero. Una nuova legalità per il lavoro domestico”. Questo il titolo della tavola rotonda organizzata per il prossimo 16 giugno in occasione della Giornata Internazionale del Lavoro domestico.

Appuntamento alle 9.30 presso CasAcli a Roma. Ad aprire i lavori del convegno la segretaria nazionale Acli Colf, Giamaica Puntillo e la presidente provinciale Acli Roma, Lidia Borzì. Seguiranno le testimonianze di due lavoratrici, Simona Florentina Banaru delle Acli Colf di Cosenza e Stefania Donninelli delle Acli Colf di Latina.

Nel corso della tavola rotonda saranno illustrati i risultati di un’indagine sul lavoro domestico. La ricerca, curata dalla segreteria nazionale di Acli Colf, sarà presentata da Agnese Ranghelli, responsabile Coordinamento Donne Acli. Momento di confronto istituzionale quello al quale parteciperà la vicepresidente della Commissione Lavoro e Previdenza Sociale del Senato, Annamaria Parente. Spazio anche agli aspetti legali con l’intervento di Francesco Saverio Sesti, docente di diritto civile presso l’Università di Tor Vergata di Roma e Renato Gaspari, esperto di lavoro formazione politiche sociali. Le conclusioni sono affidate a Roberto Rossini, presidente nazionale delle Acli.

Redazione
ADMINISTRATOR
PROFILE

Posts Carousel

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos