Toscana, servizi educativi all’infanzia

scuola_bambino-690x450 Toscana, servizi educativi all'infanzia

13 milioni di euro stanziati grazie alle risorse del Fondo sociale europeo 2014-2020

La Regione Toscana ha deciso di sostenere l’offerta di servizi per la prima infanzia con 13 milioni di euro. L’avviso pubblico si rivolge alla fascia d’età che va dai 3 ai 36 mesi. Lo stanziamento è stato previsto dalle risorse del Fondo sociale europeo 2014-2020. Quello scelto dalla Regione Toscana è un modo per rispondere a un bisogno, ovvero andare incontro al sempre più crescente numero di famiglie che necessitano di questi servizi.

Per i Comuni montani e insulari sono state identificate delle risorse ad hoc. Una corsia preferenziale è stata prevista anche per le gestioni associate dei Comuni. Nulla vieta però agli enti comunali di presentare domanda singola. Gestione diretta degli asili nido e dei servizi per la prima infanzia. Ma anche gestione indiretta presso strutture accreditate. Questi i progetti che potranno essere presentati per il bando. La scadenza delle domande è stata fissata per il 20 luglio prossimo.

L’assessore all’Istruzione, Cristina Grieco, ha sottolineato quanto la Regione Toscana tenga alla prima infanzia. «Potenziare i servizi, valorizzarne gli aspetti educativi, significa, favorire la rottura di un circolo vizioso che sta alla base del perpetuarsi dello svantaggio sociale, oltre ad accrescere le pari opportunità di accesso al mondo del lavoro e la partecipazione delle donne», ha detto la Grieco.

Redazione
ADMINISTRATOR
PROFILE

Posts Carousel

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos