Tria propone tagli al welfare

15649128369_74da6b3ab0_b-690x450 Tria propone tagli al welfare

Il ministro dell’Economia Giovanni Tria ha inviato una lettera di risposta ai rilievi della Commissione europea sui conti pubblici italiani. Nella missiva il ministro ha scritto che «non vi è stata alcuna decisione da parte dell’esecutivo che implicasse un allentamento della politica di bilancio per il 2018». Tria ha specificato anche dove il governo intende

Il ministro dell’Economia Giovanni Tria ha inviato una lettera di risposta ai rilievi della Commissione europea sui conti pubblici italiani. Nella missiva il ministro ha scritto che «non vi è stata alcuna decisione da parte dell’esecutivo che implicasse un allentamento della politica di bilancio per il 2018».

Tria ha specificato anche dove il governo intende trovare i fondi necessari per la riduzione del disavanzo nel periodo 2020-2022. «Dal lato della spesa – scrive il ministro -, il governo sta avviando una nuova revisione della spesa e riteniamo che sarà possibile ridurre le proiezioni di spesa per le nuove politiche in materia di welfare nel periodo 2020-2022».

Una scelta sulla quale sono immediatamente scoppiate le polemiche. Da più parti sono giunte richieste di spiegazioni al ministro dell’Economia. Anche alcuni esponenti dell’altra compagine di maggioranza, il M5S, hanno chiesto chiarimenti a Tria.

Redazione
ADMINISTRATOR
PROFILE

Posts Carousel

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos