Vandalizzato ex municipio Atella

I soggetti promotori di Fabula non si fermano

A due giorni dalla firma del contratto di concessione dei locali dell’ex municipio di Atella la struttura è sta vandalizzata. La struttura avrebbe dovuto accogliere il progetto Fabula, che, tra le altre attività, avrebbe dovuto costituire la nuova sede del Museo Archeologico Atellano. E lo ospiterà come si legge sulla pagina Facebook della cooperativa sociale Terra Felix, capofila del progetto.

«Non conosciamo le motivazioni che hanno spinto a compiere un’azione del genere ma sappiamo che non ci fermeremo ed andremo avanti nel nostro progetto di valorizzazione di un bene abbandonato. Siamo ancora più convinti che – si legge nel post della cooperativa sociale Terra Felix – serve rimboccarsi le maniche e lavorare sodo per promuovere una grande mobilitazione sociale per la tutela del bene comune».

Sin dalle prime ore dopo la scoperta dei gravi danni apportati alla struttura molti si sono mobilitati per dare un supporto. In primis gli altri soggetti affidatari del bene quali Polo museale Campania, cooperativa sociale Cantiere Giovani, associazione Creativitas Creative Economy Lab, Il Colibrì, Pro Loco Sant’Arpino, istituto di Studi Atellani, Fish Campania, impresa sociale SocialTechno, coordinamento per lo sviluppo locale. E poi tanti cittadini della zona atellana.

Per dare una risposta concreta ed immediata al gesto criminale i promotori del progetto, nato con il sostegno di Fondazione Con il Sud, hanno organizzato per le 18 di lunedì 1 luglio un flashmod davanti all’ex municipio di Atella per sottolineare l’impegno a promuovere e a valorizzare le bellezze della città.

Redazione
ADMINISTRATOR
PROFILE

Posts Carousel

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos