Zuccalà: «Tutelare le persone in difficoltà»

lampedusa-migranti-690x450 Zuccalà: «Tutelare le persone in difficoltà»

E Leoluca Orlando ribadisce: «non arretro»

«Vorrei leggere un po’ di buon senso». Questa la sintesi dell’intervento del sindaco M5S di Pomezia Adriano Zuccalà. Buon senso sul tema dei permessi di soggiorno per i richiedenti asilo e sull’applicazione del Decreto Sicurezza sugli aspetti che riguardano i migranti più in generale. «Se un richiedente asilo arriva in Italia, può vedere sospesi i suoi diritti per venti giorni, per un mese, se serve. Io credo che a delle persone che sono arrivate in Italia i diritti basilari glieli devi dare. Non puoi toglierglieli per troppo tempo, magari per un anno», ha dichiarato stamattina al Corriere della Sera il sindaco di Pomezia. Il tempo medio di attesa per ottenere un permesso di soggiorno è pari a due anni, ma Zuccalà sottolinea che se servissero concretamente due anni «penso che ci sarebbe proprio da intervenire, in maniera concreta». Soprattutto sul fronte burocrazia, che è la vera spina nel fianco non solo su questo tema, ma del Paese tutto. «Non mi è chiaro come funziona il decreto sicurezza nella parte che riguarda i migranti, ma penso che non sia possibile lasciare troppo a lungo le persone senza i diritti basilari», dice Zuccalà.

Ieri alcuni sindaci avevano dichiarato di aver dato mandato agli uffici competenti di non applicare il Decreto Salvini. Tra questi il sindaco di Napoli Luigi de Magistris, intervenuto subito dopo quello di Palermo Leoluca Orlando. Proprio quest’ultimo intervenendo a “I Lunatici” su Rai Radio2, rispondendo a cosa intendesse fare dopo le dichiarazioni di Matteo Salvini a margine della sua decisione, ha detto che «non arretro, non c’è motivo di arretrare, io ho assunto una posizione che non è né di protesta, né di disubbidienza, né di obiezione di coscienza», aggiungendo che «siamo in presenza di un provvedimento che rende coloro che hanno un regolare permesso di soggiorno ad essere dall’oggi al domani senza diritti. Tutto questo è in palese violazione dei diritti costituzionali».

Ciro Oliviero



SULLO STESSO ARGOMENTO POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE:

Migranti, Sardone attacca Majorino

Migranti, scontro De Magistris-Salvini

Redazione
ADMINISTRATOR
PROFILE

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos